ISHA – Italian Stock Horse Association

Associazione Equitazione Americana, formazione, gare ed eventi

ISHA – Italian Stock Horse Association - Associazione Equitazione Americana, formazione, gare ed eventi

HORSE TERAPY – RIABILITAZIONE EQUESTRE

eda

HORSE TERAPY I.S.H.A

COSA SI INTENDE PER RIABILITAZIONE EQUESTRE?

La Riabilitazione equestre, che qui chiamiamo Horse Terapy, è una pratica riabilitativa che impiega come “strumento ” terapeutico, il cavallo, utilizzandone non solo gli stimoli motori, ma anche le emozioni che l’animale suscita in ambiente non medicalizzato quale è il Centro Ippico. Rappresenta un’importante risorsa rieducativa e di integrazione sociale per i soggetti con disabilità neuromotoria, psichica, cognitiva; può rappresentare un valido strumento rieducativo anche per soggetti con disagio sociale, tossicodipendenti, ecc…

Richiede Centri adeguatamente attrezzati,metodologia di applicazione rigorosa e una equipe di professionisti con preparazione specifica.

L’Horse Terapy, non vuol essere quella che conosciamo come Ippoterapia, che oltre ad essere una delle tre fasi che costituiscono la riabilitazione,  ha valenza solo se prescritta da un medico competente, e neanche la Pet- Terapy, la quale dovrebbe essere effettuata con animali di piccola taglia.

La riabilitazione equestre nasce dall’integrazione di sport equestri, che ne costituiscono il presupposto tecnico e della riabilitazione vera e propria, Presente tra particolari caratteristiche:

  • Rappresenta un momento di unione fra terapia e sport.
  • Consente al soggetto con disabilità di entrare in contatto con la natura, rappresentata dal cavallo e dall’ambienta in cui l’animale si muove
  • Viene svolta abitualmente in gruppo,favorendo l’integrazione sociale, resa più agevole anche dal fatto che si svolge in un ambiente non medicalizzato, ancorchè altamente professionale, che accoglie e favorisce momenti di libertà espressiva.

L’Horse terapy, trova le sue radici in tempi antichissimi ed a oggi è una pratica riconosciuta in tutto il Mondo, difatti, all’interno del museo dell’American Quarter Horse Association, in Texas, esiste un video tutto improntato sull’importanza assunta dal Quarter Horse in questa pratica.  Fino ad oggi, questa pratica veniva effettuata legata all’equitazione inglese, ma l’evoluzione dell’equitazione americana,la docilità delle razze impiegate hanno reso possibile l’applicazione di questa tecnica anche con le selle western, rendendola molto apprezzata in diversi Stati.

INDICAZIONI:

La riabilitazione equestre trova indicazioni sia in soggetti con patologia psichica che neuro-motoria grazie alle particolari caratteristiche dello strumento utilizzato, il cavallo. Infatti da una parte si ha l’instaurarsi di una complessa interazione cavallo/cavaliere, dall’altra la peculiarità della “posizione”assunta a cavallo e delle andature dell’animale che risulta estremamente utile per il trattamento dei soggetti affetti da patologia neuro-motoria ( acquisizione di migliori competenze posturali e di equilibrio, regolarizzazione del tono muscolare e della forza).

La finalità è quella di ridurre la specifica disabilità e di favorire l’integrazione del soggetto grazie al favorire dell’autostima,dell’autonomia personale e dell’inserimento sociale.

INDICAZIONI PER LE PATOLOGIE PSICHICE

  • Disturbi pervasivi dello sviluppo psichico
  • disturbi dello spettro autistico
  • psicopatologie derivanti da situazione di istituzionalizzazione o deprivazione,
  • disarmonie evolutive
  • disturbi di personalità
  • psicopatologia legata alla disabilità
  • disturbi del comportamento,
  • ritardo mentale
  • ecc…

CONTROINDICAZIONI:

  • Fobie per l’animale
  • paura dell’altezza con senso di vertigine
  • attacchi di panico
  • scompensi acuti con disorientamento spazio-temporale
  • situazioni di dirompenza,
  • stato confusionele

APPLICAZIONE DELLA RIABILITAZIONE EQUESTRE NELLA PATOLOGIA NEUROMOTORIA

Può essere applicata sia nelle forme esito (paralisi cerebrali infantili,forme post straumatiche,postinfettive ecc.) che nelle forme progressive (patologie degenrative,sclerosi multipla, ecc.)

L’efficacia è dovuta alla posizione assunta naturalmente a cavallo e alle caratteristiche del suo movimento. La posizione a cavallo consente una drastica rottura degli schemi posturali patologici in ipertensione,adduzione,intrarotazione,presenti nella maggior parte dei soggetti con patologia neuromotoria e favorisce,attraverso la posizione di semiflessione,extrarotazione e abduzione delle anche, un atteggiamento in flessione che serve da base per la costruzione di schemi posturali e motori a connotazione funzionale positiva. La base allargata di appoggio stabilizza il cingolo pelvico e permette di lavorare sul raddrizzamento e sul controllo del tronco. Durante il movimento del cavallo, il corpo del cavaliere riceve impulsi marcati e ritmici sotto forma di stimoli propriocettivi reagendo mettendo in atto meccanismo di risposta finalizzati al mantenimento dell’equilibrio dinamico.

INDICAZIONI PER LA PATOLOGIA NEURO-MOTORIA:

  • Forme distoniche anche progressive
  • forme spastiche
  • forme atassiche
  • Impaccio motorio e disprassia

CONTROINDICAZIONI:

  • Sindrome di DOWN,(istabilità atlanto-assiale,malformazioni cardiache
  • Fragilità ossea
  • Lussazione dell’anca
  • Scoliosi

CENTRI DI RIABILITAZIONE EQUESTRE:

I centri di Riabilitazione equestre devono avere le seguenti caratteristiche minime:

  • Accessi ai locali adeguati per soggetti disabili
  • Maneggio rettangolare coperto ( per garantirela continuità di almeno 2 sedute a settimana) o scoperto con dimensioni massime 20×60 mt con possibilità di riduzione tramite pilieri e barriere
  • apposizione all’interno del maneggio di grandi lettere e figure colorate che fanno da riferimenti per la scansione spazio-temporale
  • Attrezzature per la salita a cavallo
  • Selle provviste di maniglie che abbiano inclinazione tali da consentire al soggetto di mantenere la postura del tronco eretta.
  • cavalli docili,affidabili e non alti al garrese

IL TEAM COINVOLTO NELLA RIABILITAZIONE EQUESTRE.

Ogni Centro ippico che desidera operare  come CENTRO DI RIABILITAZIONE EQUESTRE, deve avvalersi delle seguenti figure:

  • MEDICO SPECIALISTA (neuropsichiatra infantile,neurologo,psichiatra,ecc) per la verifica dell’indicazione,la stesura del programma,la verifica dei risultati, il counceling con i familiari e, con il soggetto, il rapporto con i professionisti
  • VETERINARIO per la cura e indicazioni caratteriali, morfologici del cavallo in base al tipo di utenza.
  • PROFESSIONISTI DI CONSULENZA (ortopedico,fisiatra)
  • TERAPISTI DI RIABILITAZIONE EQUESTRETR THERAPIST) per la programmazione,l’applicazione e la verifica delle attività, costituiti da:
  1. COORDINATORE TECNICO di riabilitazione equestre di formazione universitaria (master universitario di I°Livello in riabilitazione equestre, biennale) che assume la funzione di direttore e responsabile del centro di riabilitazione equestre;
  2. OPERATORE DI RIABILITAZIONE EQUESTRE, in particolare professionisti dell’area socio sanitaria
  3. TECNICO DI EQUITAZIONE specializzato in riabilitazione equestre, la cui funzione è di collaborare con l’equipe nella scelta e gestione del cavallo, nella impostazione della tecnica equestre e, qualora il livello di disabilità lo consenta, nella impostazione per la preparazione alle gare concordata con gli altri operatori dell’equipe.
  4. TECNICO DI BASE E/O OPERATORE AUSILIARIO quale palafreniere con competenze equestri di gestione del cavallo e conoscenza generale in riabilitazione equestre.

I.S.H.A. , grazie alla collaborazione con la ASD CONTACT di Gabriele Mussino, accreditata presso VILLA IRIS FORMAZIONE SANITARIA, offre  la formazione degli operatori impegnati nel settore Sanitario/Assistenziale, in linea con le direttive ministeriali vigenti, con rilascio di CREDITI ECM (ECM acronimo di Educazione Continua in Medicina è un programma nazionale attivo dal 2002, di attività formative per garantire un continuo ed elevato livello di conoscenze teoriche e pratiche nel campo medico a tutti i professionisti e operatori del settore)

L’attività formativa è inoltre certificata ISO 9001 e accreditata alla Regione Piemonte per la Formazione Professionale.

Le figure Professionali che I.S.H.A. può formare nel campo della RIABILITAZIONE EQUESTRE (HORSE TERAPY) SONO:

  • TECNICO DI BASE WESTERN/AUSILIARIO HORSE TERAPY(Riabilitazione Equestre (Evidenziato in rosso nella discrizione precedente)
  • TECNICO DI 1° LIVELLO EQUITAZIONE WESTERN/OPERATORE HORSE TERAPY Specializzato in  RIABILITAZIONE EQUESTRE( Evidenziato in Rosso nella descrizione precedente) con accreditamenti socio/sanitari

QUI DI SEGUITO IL PROGRAMMA PER TECNICO DI 1° LIVELLO /Specializzato in Horse Terapy in formato pdf

 corso HORSE TERAPY 1° LIV

VILLA IRIS

 

 

All .1 MINISTERO DELLA SALUTE FORMAZIONE SOCIO 

All. 2 LINEE-GUIDA-NAZIONALI-IAA

clicca qui

 

 

chat tiziana_gurrisi